Contro l’Acquachiara scivolone dei leoni capitolini

Nella 12ma giornata di campionato, la Roma Vis Nova incassa a Napoli la sconfitta per 12-9 dall’Acquachiara al termine di una partita aperta e in bilico fino all’inizio del quarto parziale, quando sull’8-7 era possibile qualsiasi esito finale.

I primi due tempi infatti sono terminati in parità (4-4). Nel terzo parziale nonostante il momentano +2 dei campani, la squadra di Ciocchetti ha reagito recuperando lo svantaggio. Nel quarto lo strappo decisivo dei padroni di casa che hanno allungato con le reti di Cupic, Steardo, Krapic e Del Basso. Inutile ogni tentativo di recuperare da parte dei leoni. Con i 3 punti conquistati i campani scavalcano in classifica proprio i capitolini che ora sono all’ottavo posto con 14 punti.

Il commento di mister Cristiano Ciocchetti.Non abbiamo giocato bene, abbiamo concesso molto in difesa e siamo andati male con l’uomo in meno. Non abbiamo ripetuto le prestazioni precedenti, siamo rimasti in gioco fino alla fine della partita, ma stavolta non siamo riusciti a incidere, un peccato perchè potevamo staccare le altre squadre. Diversi giocatori non hanno reso al meglio e noi per vincere abbiamo bisogno di tutti, analizziamo gli errori e ripartiamo”.

Prossimo sfida, ultima del girone d’andata, sabato 28 gennaio con i capitolini impegnati in trasferta contro i biancorossi del Savona, attualmente 6^ in classifica generale.

IL TABELLINO

Carpisa Yamamay Acquachiara – Roma Via Nova 12-9 (parziali 1-1, 3-3, 4-3, 4-2)

Carpisa Yamamay Acquachiara: Lamoglia, Del Basso 2, Tozzi 3, Steardo 1, Sanges, Robinson, Barroso 1, Cupic 2, Lapenna, Krapic 2, Confuorto, Lanzoni 1, Cicatiello. All. Porzio

Roma Vis Nova: Nicosia, Innocenzi, Pappacena 3, Delas 1, Gianni, Bitadze, Jerkovic 1 (1 rig.), Vittorioso 2, Vitola, Gobbi 1, Ciotti, Briganti 1, Brandoni. All. Ciocchetti

Arbitri: Piano e Rovida

Note: spettatori 100 circa. Usciti per limite di falli Sanges (Acquachiara) e Gianni (Vis Nova) nel terzo tempo, Lanzoni (Acquachiara), Barroso (Acquachiara) e Bitadze (Vis Nova) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Acquachiara 8/14 e Vis Nova 6/14

Redazione

Rispondi