Uno spot per l’Abruzzo. La call to action degli artisti abruzzesi per il risveglio della regione martoriata dalle catastrofi degli ultimi mesi diventa virale.

L’Abruzzo è nel pieno dell’Italia Centrale, ma è un po’ come un’isola. Circondato da mare e montagne, ha la reputazione – spesso confutata dai fatti – di avere una vita tutta sua, in disparte. Ma l’Abruzzo, tutto l’Abruzzo, in effetti è un posto molto bello e accogliente. Negli ultimi mesi però, il terremoto prima e l’emergenza neve poi, con la tragedia della valanga di Rigopiano, hanno messo la regione in ginocchio, non solo per i danni immensi, ma anche a causa dello stop di tutto il comparto turistico, che ha visto scendere di molto le prenotazioni in vista della bella stagione.

E allora Walter Nanni, attore e regista abruzzese, ha attivato una chiamata alla partecipazione a tutti gli artisti e ai creativi abruzzesi, che hanno risposto in massa.

Tra questi Gabriele Cirilli, Alessandro Haber, Roberto Pedicini, Rocco Siffredi.

E’ nato cosi l’hashtag e poi il progetto #unospotperlabruzzo. I tanti video realizzati sono diventati virali sui social. Finanche l’Independent ha scritto dell’operazione, suscitando molto interesse in tutta Europa e in particolare tra gli inglesi. E poi un po’ dappertutto in Italia, da Repubblica alla RAI a Radio Deejay hanno evidenziato e sostenuto il progetto.

In particolare ci è piaciuto lo spot ideato da Luigi D’Agostino, creativo pescarese con la passione e le capacità per gli effetti video, che ha creato uno spot di cui si parla in tutta la rete: il risveglio della bella addormentata. Tutti gli abruzzesi, in particolare quelli del pescarese ammirano quasi quotidianamente il tramonto del sole dietro al Gran Sasso. Il profilo della catena appenninica, al tramonto, rimanda l’immagine di una bella addormentata, che D’Agostino fa risvegliare come augurio di una ripartenza di tutta la regione.

Ora il progetto sta facendo un ulteriore passo avanti. Nanni ha parlato infatti della realizzazione di un film che si prevede di realizzare tramite un crowdfunding.

 

Uno spot per l’Abruzzo, oltra alla pagina su facebook e sugli altri social, ha un suo sito internet su cui si trovano tutte le informazioni per seguire e volendo sostenere il progetto: www.unospotperlabruzzo.org

 

Qui il video “Il risveglio” della bella addormentata:

https://www.youtube.com/watch?v=ShsAgg__T_g

 

Alessandro Nico Savino

Rispondi